Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
2

“La Coiffeuse” di Picasso torna a casa: il quadro in viaggio verso Parigi

I funzionari dell’immigrazione di Washington, D.C. hanno annunciato che l'opera “La Coiffeuse” di Pablo Picasso è sulla via del ritorno in Francia, 14 anni dopo esser stata rubata da un museo di Parigi. Il dipinto, realizzato dall’artista spagnolo nel 1911 durante il suo periodo cubista, è stimato 15 milioni di dollari ed è stato consegnato all’ambasciata francese durante una cerimonia condotta dai funzionari dell’ICE e del Homeland Security.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

“La Coiffeuse” è stata recuperata a Newark, nel New Jersey, su una nave da carico spedita dal Belgio. L’operazione è stata condotta dai funzionari federali che hanno fatto irruzione sull’imbarcazione durante un controllo investigativo; l’opera era stata etichettata come “falso artigianale”, dal valore di circa 30€. Il furto del Picasso era stato denunciato nel 2001 dal Museo Nazionale d’Arte Moderna di Parigi e la sua ultima esposizione risaliva al 1998 a Monaco di Baviera.

“Picasso diceva che un dipinto esiste veramente negli occhi di chi guarda, commenta in un comunicato il Vice Capo Missione presso l’Ambasciata Francese, Frederic Dorè. “Con il suo ritorno in Francia, al Museo Nazionale d’Arte Moderna di Parigi, il dipinto potrà essere ammirato nuovamente dal pubblico, grazie a questa eccezionale cooperazione doganale franco-americana”.

Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI Parigi è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0