Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
7

Fondation Cartier: Da più di 30 anni, l’arte contemporanea a Parigi

Foto copertina via facebook.com/FondationCartier/?fref=ts

Diffondere e sostenere l’arte contemporanea: questo lo scopo della Fondation Cartier. Da più di 30 anni, questa Fondazione raccoglie opere di ogni genere, di artisti famosi ed emergenti, organizza eventi e realizza percorsi educativi. Ovviamente, all’insegna della creatività. Si trova nel quartiere latino, in un edificio spettacolare progettato da Jean Nouvel.

Hai visto gli hotel in offerta nel Quartiere Latino?
In collaborazione con: Booking.com

Hai visto gli hotel in offerta nel Quartiere Latino?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

  • Informazioni

    L’arte come “missione”

    Da più di 30 anni, la Fondation Cartier di Parigi rappresenta un punto di riferimento per tutti gli appassionati d’arte.

    Fondation cartier sala espositiva fbfoto via facebook.com/FondationCartier/?fref=ts

    Istituita nel 1984 da Alan Dominique Perrin, allora Presidente di Cartier International, raccoglie opere di artisti, celebri e non, con l’unico scopo di promuovere la diffusione e la conoscenza dell’arte contemporanea. In tutte le sue forme: dai quadri alle statue, dalle fotografie alle installazioni.

    Senza dimenticare le performance: le “Notti Nomadi”, che si ripetono ogni anno, sono dedicate proprio alle arti performanti.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    La Fondazione programma esposizioni a tema ed eventi particolari. Perciò, commissiona a vari artisti opere uniche e pensate per l’occasione, così che la collezione possa espandersi sempre più.

    • Le esposizioni temporanee si susseguono senza interruzioni. In tutto, a oggi, ne sono state organizzate più di 150.

    Quella della Fondation Cartier è una raccolta di opere dal sapore anche internazionale. Di frequente, accoglie lavori di artisti non francesi; inoltre, mette le proprie creazioni a disposizione di gallerie sparse in tutto il mondo.

    • Oltre a essere un vero e proprio museo, la Fondation Cartier è anche un luogo d’incontro per artisti, pubblico e critici. Stimolare il dialogo e la discussione attorno all’arte è, infatti, obiettivo primario.

    Fondation cartier workshopfoto via facebook.com/FondationCartierCosì come l’educazione e l’insegnamento. Un occhio di riguardo per i più piccoli, coinvolti con iniziative studiate ad hoc, per fa sì che sviluppino il proprio lato creativo.

    Nello specifico, sono diversi i percorsi realizzati per i bambini:

    • “Una Goccia d’Acqua”, pensato dagli artisti Diller e Scofidio;

    • Il “Labirinto”, un gioco mirato a sviluppare il lato fantasioso;

    • il workshop del sabato pomeriggio, appuntamento che si ripete ogni mercoledì, sabato e domenica sotto la supervisione di educatori e altri collaboratori.

    La sede

    Inizialmente, la Fondation Cartier era situata nelle vicinanze di Versailles, a Jouy-en-Josas. Poi, nel 1994, si spostò nel quartiere latino Parigi, al 261 di Boulevard Raspail, in un edificio che, già di per sé, è un capolavoro.

    • Progettato dal famoso architetto Jean Nouvel, il palazzo colpisce per la sua facciata in vetro. Una scelta precisa, dettata dalla volontà di richiamare la filosofia della Fondation, secondo cui l’arte è strettamente correlata ai concetti di trasparenza e dissolvenza.

    Oltre 1000 mq di struttura, resi ancor più affascinanti dallo storico albero, piantato da Chateaubriand circa 200 anni fa, che si trova accanto all’entrata. L’elemento naturale si rispecchia nella vetrata spiazzando l’osservatore, incapace di distinguere il vero albero da quello riflesso.

    Quest’ “inno alla natura” prosegue nel giardino realizzato da Lothar Baumgarten che circonda la sede. Il Theatrum Botanicum, così è stato chiamato, fu creato nel 1992 e ospita più di 200 specie di piante, oltre a una ricca fauna (uccelli, pipistrelli e veri insetti).

    Fondation Cartier Luc Boegly facebook

    Gli uffici e la zona espositiva si distinguono per la loro luminosità. Il muro di cinta, che si trovava a circa 15 metri dall’entrata, è stato sostituito da una parete in vetro alta 18 metri e sorretta da un telaio di acciaio.Trasparenze esaltate anche dalle pareti, più lunghe, di una decina di metri, dei muri laterali.

    Un continuo mix tra realtà e virtualità, tipico dello stile di Nouvel, secondo cui la luce gioca un ruolo fondamentale nella definizione degli spazi. Le condizioni climatiche, il momento della giornata e il punto di osservazione sono, in sostanza, elementi architettonici primari.

    La Fondation Cartier, dunque, merita anche solo per la sua sede. Ma, fidatevi, il palazzo è solo il biglietto da visita: entrate, guardate, imparate, appassionatevi. Un must per chi vuole vivere lo spirito artistico, spiccatissimo, della capitale francese.

  • Biglietti e Attività
  • Dove si trova
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Indirizzo: 261 Boulevard Raspail, 75014 Paris

    Come arrivare

    • In bus, linee 68 e N14 fino alla fermata Raspail-Edgar Quinet. Quindi proseguire per poche centinaia di metri lungo il Boulevard Raspail.

    • In metro, sempre lungo il Boulevard, stazione Raspail con le linee verdi e viola.

    Giorni e Orari di apertura

    Aperta dal martedì alla domenica dalle 11 alle 20. Chiusa il lunedì.
    Il martedì sera apertura straordinaria sino alle 22.

7
Quanto ti è stato utile questo articolo?
Foto copertina via facebook.com/FondationCartier/?fref=ts
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Parigi è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0