Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
5

Visita la Maison de Victor Hugo

Tour privato di gruppo del quartiere Marais con guida di 2 ore Tour privato di gruppo del quartiere Marais con guida di 2 ore da 25€ mostra disponibilità

La maison de Victor Hugo è una tappa immancabile per gli amanti della letteratura in visita a Parigi. Il celebre scrittore transalpino, autore di Notre-Dame de Paris e de I Miserabili, tanto per citarne un paio, non ha bisogno di troppe presentazioni. Merita le giuste introduzioni, invece, la sua dimora. L’abitazione di Place des Vosges è un’attrazione senza tempo che rende merito a una delle personalità più influenti dell’Ottocento. Visitarla ti colpirà.

  • Informazioni

    Casa d’autore con vista

    La visita alla Maison de Victor Hugo può essere inserita in un tour alla scoperta dei grandi scrittori parigini, o addirittura in un bel giretto romantico con il proprio lui o la propria lei. La dimora, al secondo piano dell’elegante palazzo di Rohan-Guéménée, si affaccia in una delle piazze più affascinanti di Parigi, Place des Vosges, nel bellissimo quartiere di Le Marais. Non è difficile intuire da dove lo scrittore prendesse ogni mattina ispirazione per le sue opere.

    Maison de Victor Hugo Parigi scrittoio wikipediafoto via Wikimedia CommonsÈ qui che il padre del Romanticismo francese visse per 16 anni, tra il 1832 e il 1848 prima dell’esilio tra Bruxelles e Guernesey. Ed è sempre qui che ha scritto alcune tra le sue migliore poesie e opere drammaturgiche (su tutte Le foglie d’autunno e Lucrezia Borgia).

    La dimora è adibita a museo letterario sin dal 1903: tutto sembra essersi fermati agli anni d’oro della borghesia francese di inizio Ottocento.

    I mobili e i cimeli conservati all’interno delle stanze ci raccontano la vita dello scrittore meglio di qualsivoglia biografia. 

    Tanti i pezzi pregiati dell’esposizione, su tutti lo scrittoio, che Victor Hugo si era fatto costruire per scrivere in piedi negli ultimi anni di produzione.

    Visitare la casa-museo: l’appartamento

    I 230 metri quadri dell’appartamento sono organizzati secondo le fasi principali della vita di Victor Hugo: prima, durante e dopo l’esilio. La visita alla casa-museo può essere perciò vissuta come un viaggio nel tempo.

    L’anticamera e il red lounge evocano gli anni antecedenti l’esilio, quando i primi successi letterari erano ancora lontani. Il salone dagli interni in rosso damascato era il centro politico, artistico e culturale del movimento romantico. Sulle pareti si scorgono i regali degli ospiti più illustri, tra cui eccellenti tele, ritratti di famiglia e il pomposo busto in marmo del poeta.

    Dall’Hauteville House di Guernsey, luogo del decennale esilio del romanziere, ci giungono invece il curioso salotto cinese e la sala da pranzo arredata in stile gotico. Il lounge dal sapore orientale ci racconta anche del talento decorativo di Hugo, abile nel realizzare e decorare il pregevole pannello che fa da sfondo alla collezione di porcellane cinesi.

    Si arriva dunque agli anni del ritorno in patria. C’è il piccolo studio in cui è conservata la collezione di disegni e fotografie dello scrittore, e una stanza dedicata alle glorie post-esilio. La visita si conclude nella stanza da letto: una ricostruzione fedele della camera dove il genio di Hugo esalò il suo ultimo respiro, nel maggio 1885, alla veneranda età di 83 anni.

    • Per lavori di ristrutturazione, la Maison de Victor Hugo resterà chiusa da Aprile 2019 fino a Marzo 2020.
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Le collezioni da non perdere

    Ad emergere nelle stanze dell’elegante Maison di Place des Vosges non è soltanto il Victor Hugo romanziere, poeta, drammaturgo e politico, ben noto al pubblico.

    C’è soprattutto l’Hugo decoratore di interni, evidente nella cura e la dovizia di certi arredi. Sono opera dello stesso scrittore ad esempio i pannelli dai motivi orientali e gli armadi esposti tra la sala da pranzo e il salone. Tutto da scoprire anche l’Hugo abile disegnatore, ammirabile nella sua collezione di disegni, caricature e illustrazioni. Gli altri pezzi da novanta dell’appartamento si mescolano tra le pareti e i tanti cimeli esposti.

    Cosa non perdere oltre alla collezioni di disegni e decori?

    I ritratti, innanzitutto, che ritraggono il romanziere nei primi e negli ultimi anni di carriera. Il più famoso è senza dubbio quello esposto nella stanza dedicata al ritorno dall’esilio. Il dipinto è opera di Leon Bonnat e ritrae Victor Hugo seduto vicino a un tavolo con il gomito appoggiato sul libro: è diventata di gran lunga l’immagine simbolo con cui lo scrittore è rappresentato in tutto il mondo.

    Non meno significativi gli archivi con i manoscritti, le lettere e le fotografie del grande autore francese, anch’esse conservate assieme ai disegni nel piccolo studio. Nella camera da letto anche un dipinto raffigurante il funerale dell’artista sotto l’Arco di Trionfo, emblema dell’importanza e della caratura dell’uomo.

    Orari e biglietti

    La casa-museo è aperta dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00 (la biglietteria chiude alle 17.45). Chiusa il lunedì e nei giorni festivi francesi. È vietato introdursi all’interno dell’abitazione con zaini e borse grandi, da lasciare nell’apposito guardaroba. L’ingresso per la casa-museo è a pagamento in occasione di mostre ed esibizioni temporanee.

    Place des Vosges fontanaPlace des Vosges e il quartiere Marais

    La casa-museo sorge in uno degli angoli più caratteristici di Parigi, Le Marais, in un misto di edifici storici e bohème sulla rive droite della Senna. L’appartamento, in particolare, si affaccia su uno dei lati della piazza più antica della Ville Lumière, Place des Vosges, con i portici, i palazzi dell’antica aristocrazia francese e la statua equestre di Luigi XIII al centro dei giardini.

    Benché molto caratteristico, il quartiere di Le Marais non è tra le mete principali degli itinerari turistici. L’ideale per conoscere le meraviglie della piazza e i gioielli architettonici dei dintorni è un tour a piedi, da abbinare ovviamente alla visita alla casa-museo di Victor Hugo.

  • Tour e Attività
  • Dove si trova
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Come raggiungere la casa di Victor Hugo

    L’opzione più veloce per raggiungere l’illustre maison è in metropolitana. Queste le fermate:

    • Bastille (linee 1, 5 e 8), 450 metri a sud-est della dimora;
    • Chemin-Vert (linea 8), 450 metri a nord-est;
    • Saint-Paul (linea 1), 550 metri a ovest.

    Per chi volesse spostarsi in autobus, si consigliano le linee 20, 29, 69 (fermata Pasteur-Wagner), la 96 (Place des Vosges) o la 76 (Birague).

5
Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Parigi è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0