Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
9

Specialità gastronomiche parigine da regalare e regalarsi

Capitale del gusto, Parigi è il centro dell’alta gastronomia di Francia dove assaggiare tutte le migliori specialità dell’esagono che raramente troviamo in Italia. I prodotti gastronomici francesi possono essere ottimi regali gourmet da portare ad amici e parenti da Parigi. O semplicemente souvenir per se stessi. Di solito magnificamente confezionate, le specialità gastronomiche parigine sono perfette da regalare o regalarsi!

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Souvenir gourmet da Parigi: dove trovare i migliori

I classici della gastronomia francese si trovano ovunque a Parigi ma bisogna sapere dove trovare i migliori. Diffidate dai supermercati, tranne di quelli più forniti che hanno banchi di specialità regionali. Preferite i piccoli negozi specializzati, le fromageries, le pâtisseries, le caves à vin, che assomigliano a gioiellerie della gastronomia. Girate per mercati alimentari - come il mercato “La Mouffe” in Rue Mouffetard - e piccole boutiques in cerca del miglior regalo gourmet.

Ecco i nostri suggerimenti sui classici della gastronomia parigina e sui migliori indirizzi dove acquistarli.

Macarons, i souvenir parigini per eccellenza

Semplici, sublimi regnano incontestabili nella pâtisserie francese. Tutti li vendono, tutti ne parlano, ma desistete dall’assaggiarli nella prima boulangerie o pasticceria che capita. I macarons sono insidiosi anche per gli stessi chef, quindi bisogna sapere dove trovare i migliori in città!

macarons parigi ladureefoto di Joy Weese Moll via flickrQuesta invenzione sarebbe attribuita a Pierre Desfontaines, nipote del celebre pasticcere parigino Louis-Ernest Ladurée, che ebbe l’idea di unire due metà di meringa alla farina di mandorle con una gustosa ganache. Da allora la ricetta non è più cambiata.

E questo gioiello della pasticceria dalla superficie liscia e brillante è rimasto associato nel tempo alla Maison Ladurée.

I macarons di Pierre Hermé, il "Picasso della Pasticceria"

Ai macarons è legato anche il nome di Pierre Hermé, il maestro pasticcere che Vogue ha definito il “Picasso della pasticceria” per le sue creazioni d’avanguardia e la sua maestria nel rivisitare le tradizioni. Visitate questa gioielleria dei macarons nella prima boutique aperta a Parigi nel 2001 al 72 rue Bonaparte a Saint-Germain-des-Prés. Da provare: il gusto Mogador (cioccolato al latte e frutto della passione), Ispahan (rosa, litchi e lampone) e i macarons con olio d’oliva alla vaniglia.

 Ecco altre pasticcerie consigliate dove acquistare i macarons: 

  • Jean-Paul Hévin – Place Vendôme, Marais, Jardins du Luxembourg, Invalides, Lafayette Gourmet, Louvre
    Specialista dei macarons al cioccolato pluripremiati. Provate il Super amaro (due cioccolati neri) o crème brulée e Constanza (cioccolato grand cru della Repubblica Dominicana). 
  • Arnaud Larher - rue Caulaincourt, rue Damrémont, rue de Seine
    Tradizionali macarons dai gusti stravaganti. Da provare: vin chaud speziato, champagne e arancia, millefiori (ganache ai frutti rossi profumata all’essenze di fiori).
  • Dominique Saibron - 77 Avenue du Général Leclerc, 14° arrondissement
    Coloranti naturali, frutti senza zucchero e cioccolato Valrhona. Da provare: cioccolato al frutto della passione, lampone e cioccolato extra bitter.

Nota bene: prima di uscire da qualsiasi pasticceria o boulangerie regalatevi un croissant, un pain au chocolat o una viennoise au chocolat. Ogni tanto bisogna pensare anche a se stessi!

Cioccolato, una tentazione parigina d'eccezione

Se siete decisi a cercare dolci prelibatezze da portare in regalo da Parigi potreste, inoltre, esplorare l’universo del cioccolato. Parigi vanta maître pâtissier d’eccezione che sapranno regalarvi istanti di infinito piacere.

cioccolateria Jacques GeninA iniziare da Jean-Paul Hévin e Pierre Hermé, sopracitati, proseguendo con Alain Ducasse che confeziona artigianalmente il cioccolato nel suo "La Manufacture du chocolat" al 40 rue de la Roquette.

Per finire, Patrick Roger al 108 Boulevard Saint-Germain, vincitore della coppa del mondo del cioccolato nel 1994, famoso per le sue sculture di cioccolato.

Altrimenti passate da Jacques Genin al 27 rue de Varenne, 7°, per il suo cioccolato alla menta, da Gilles Cresno a Place de l’Eglise, Rueil-Malmaison, per le sue praline à l’ancienne, o da Pierre Marcolini al BHV Marais, alle Galeries Lafayette o al 235 rue Saint-Honoré per comprare il cofanetto “Coup de foudre” composto da ganache infuse di whisky e rum rari.

Cioccolaterie artigianali e altri indirizzi da non perdere

Da non perdere La Maison du chocolat, 225 rue du Faubourg Saint Honoré e À la Mère de Famille, al n. 82 di Rue Montorgueil, il più antico chocolatier della capitale. Infine, provate la cioccolateria artigianale, la Maison Georges Larnicol, 14 Rue de Rivoli. Veri amanti del cioccolato? Leggete il nostro itinerario consigliato delle migliori cioccolaterie di Parigi o prenotate un tour!

PRENOTA IL TOUR DELLE MIGLIORI CIOCCOLATERIE A PARIGI

Caramelle, bonbons e madeleines: e si torna bambini!

Se volete far felici i piccoli di casa, tornate con una confezione di bonbons. A Parigi esistono dei luoghi dimenticati dal tempo che assomigliano alle antiche case delle nonne tra caramelle, madeleines o calissons, tipici dolci provenzali. Vi sembrerà di tornare bambini!

bonbons parigifoto di Kat... via flickrIn queste confiseries, confetterie o dolcerie, tutto è magnificamente confezionato in barattoli e colorate scatole di latta.

Oltre al sopracitato À la Mère de Famille, scoprite Le Bonbon au Palais al 19 rue Monge, 5°, dove perdervi in un paradiso di zucchero colorato, e la Cure Gourmande, situato nel Passage des Panoramas tra gli altri indirizzi. 

Formaggi, un universo variegato

Se dite formaggio in Francia vi si aprirà un universo infinito e variegato di formaggi dalle mille dimensioni, forme, stagionature e gusti.

formaggi parigifoto di Duncan Rawlinson via flickrEntrare in una fromagerie, negozio di formaggi, può disorientare all’inizio ma i fromagers ve li faranno assaggiare prima di acquistare e vi aiuteranno nella scelta.Per arrivare preparati sappiate che i formaggi francesi si dividono in cinque principali tipologie: a pasta semidura, dura, a pasta molle, formaggi blu e formaggi cremosi come quelli di capra.

I formaggi sono, dunque, un’ottima specialità francese da regalare che farà felici amici e parenti.

Perciò ecco una lista delle migliori fromagerie di Parigi. Un consiglio, se i prezzi sono troppo alti, meglio acquistare meno formaggio ma di migliore qualità. Andate da:

  • Laurent Dubois - 2 rue Lourmel, 15° / 47ter boulevard Saint-Germain, 5° / 97 rue Saint-Antoine, 4°- per i migliori comté fruttati di Parigi.
  • La Fromagerie de Paris, 229 rue de Charenton, 12° per il miglior pavé de la Ginestarié di capra bio.
  • Alléosse, 13 rue Poncelet, 17°, chiedete il reblochon di Savoia al latte crudo di Parigi.
  • Chez Virginie, 54 rue Damrémont, 18°
  • Fromagerie Quatrehomme , 62 rue de Sèvres, 7°; 4 rue du Rendez-vous, 12°; 9 rue du Général-Leclerc, Issy-les-Moulineaux.
  • Fromagerie Griffon, 23 bis avenue de la Motte-Picquet, 7°

Infine, sbizzarritevi tra camembert, brie e formaggi di capra di ogni tipo!

Foie Gras, emblema dell'alta cuicina francese

foie gras parigifoto via pinterest.itIl foie gras può essere un regalo originale da Parigi per amici e parenti amanti della specialità. Il foie gras si distingue in fegato d’oca, il più pregiato, o fegato d’anatra, dal gusto più definito e più grasso. Ciò che conta è scegliere oche di allevamenti etici che non pratichino il metodo del "gavage", l’ingrassamento forzato degli animali.

Tra gli indirizzi consigliati:

  • Dubernet Foie Gras al 2 Rue Augereau, 7°, famosa maison del sud-ovest della Francia.
  • Fauchon, elegante boutique a Place de la Madeleine.
  • Gilles Vérot, charcutier in voga a Parigi, al 7 rue Lecourbe, 15°
  • L’épicerie du Père Claude, 51, avenue de la Motte Picquet, 15° per il foie gras à l’ancienne.
  • Bellota-Bellota, 27, rue Yves Kerme, a Boulogne Billancourt, per il foie gras più gustoso.
  • Lafayette Gourmet al 35 boulevard Haussmann, 9°, per provare un foie gras al tartufo.

Saucisson de Paris, il Re dell'aperitivo parigino

saucisson de parisfoto di Rog01 via flickrIl "salame di Parigi" si ritrova sulle tavole di tutti gli aperitivi o sui taglieri di qualsiasi brasserie e ristorante della capitale, servito con un buon bicchiere di vino. Un’altra specialità parigina da portare in regalo a una cena tra amici.

Ottima qualità garantita da:

  • Maison Vérot, 3 Rue Notre Dame des Champs, 6°, pluripremiata salumeria dove scegliere tra una moltitudine di salami.
  • Grande Epicerie de Paris, 38 Rue de Sèvres, 6°, tempio della gastronomia parigina.
  • Maison David, 6 rue des Ecouffes nel Marais.
  • Arnaud Nicolas al 46 avenue de la Bourdonnais, 7°

Thé classici francesi, inebriatevi di profumi!

Il thé è apprezzato dai francesi fin dal XVIII secolo fino a diventare un'abitudine quotidiana.

the infusi parigifoto di fabcom via flickrPer iniziarvi all’arte del thé francese visitate la boutique di Mariage Frères, 35 rue du Bourg Tibourg. Dopo esservi inebriati di tutti i profumi, visitate il piccolo museo di Mariage Frères e infine accomodatevi nella sala da thé.

Inoltre, visitate un’altra storica boutique del thé, Dammann Frères al 15 di Place des Vosges, nel Marais. Tra le boutique più moderne invece scegliete:

  • Palais des Thés, 61 rue du Cherche Midi, 6°
  • Collection T, 55 rue des Martyrs, 9°
  • TEAthétcha al 119 di rue de la Glacière, 13°, dove i thé sono classificati secondo i quattro elementi, l’acqua, l’aria, la terra e il fuoco.

Tra le scatole da thé più belle da regalare, infine, ci sono sicuramente quelle di Kusmi (56 rue des Rosiers 4°, tra gli altri indirizzi), storica marca di thé fondata originariamente in Russia e poi trasferitasi a Parigi.

Champagne, vini e liquori

champagne parisfoto di Alessandro Prada via flickrPer rendere una serata speciale, basta regalare una buona bottiglia di champagne, di vino francese o di liquori come l’armagnac. Ma non pensate di andarli a cercare al supermercato. A Parigi troverete moltissime caves à vin, dove poter degustare il vino prima di acquistarlo. Tra le tante:

  • La Cave des Papilles, 35 Rue Daguerre, 14°, il primo negozio di vini naturali di Parigi.
  • Fine l’épicerie, 30 rue de Belleville, 20°, dove scoprire nuovi vini di giovani vignaioli.
  • Il modaiolo BiBoViNo nel marché des Enfants Rouges dove degustare vini di alta gamma.
  • La Cave de l’insolite, 30 Rue de la Folie Méricourt, 11°

Se siete piuttosto interessati a un buon rapporto qualità-prezzo, andate dal rivenditore di vino Nicolas, diffuso in tutta la città. Ma in fondo ogni quartiere ha la sua cave à vin, quindi chiedete alla gente e curiosate, a Parigi tutte le strade portano a un buon bicchiere di vino.

Ultimo consiglio: Non perdete la Grande Epicerie de Paris, 38 Rue de Sèvres, 7°, tempio della gastronomia francese e internazionale.


Se volete continuare il viaggio tra gusti e sapori, proseguite  con la lettura del nostro itinerario gastronomico consigliato a Parigi. Se invece siete in cerca di altri souvenir, non necessariamente gastronomici, leggete le altre nostre idee regalo da Parigi. Impossibile tornare a mani vuote.

9
Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Parigi è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0